Come aumentare la produzione di sperma

Come aumentare la produzione di sperma

Molti uomini cercano di affinare più armi possibili per sedurre la donna dei propri sogni. Gli strumenti da usare sono tanti e uno di questi è rappresentato, anche se può sembrare bizzarro, dal volume di sperma prodotto nel corso dell’eiaculazione. Questa breve guida vuole definire la composizione dell’eiaculato e la sua quantità ottimale per soffermarsi poi, in modo più approfondito, sui rimedi naturali da usare per aumentare il volume di sperma prodotto.

Da che cosa è composto lo sperma e qual è la sua quantità ottimale?

Lo sperma, comunemente noto come liquido seminale, è composto da spermatozoi e plasma seminale. I primi sono prodotti dai testicoli, mentre il liquido nel quale nuotano proviene da vescicole seminali, prostata e ghiandole periuretrali. L’aumento della quantità di sperma non è legato, alla luce di quanto detto, al numero di spermatozoi (le cellule rappresentano difatti solo il 3% dello sperma), ma al tenore di plasma seminale. Un uomo adulto in buone condizioni di salute emette, dunque, a ogni eiaculazione una quantità di sperma compresa tra 1,5 ml e 6 ml; il quantitativo esatto è influenzato da innumerevoli fattori quali stress, livello di testoterone, intervallo di tempo tra due eiaculazioni e molto altro ancora.

Quali sono le cause della scarsa produzione di sperma?

L’ipoposia, disturbo medico assai frequente che si contraddistingue per la scarsa produzione di sperma, può essere messa in stretta correlazione con innumerevoli condizioni.

Prostatite: il processo infiammatorio determina la formazione di un’edema nella ghiandola prostatica con conseguente incremento della pressione interna. Tutto ciò causa la fuoriuscita di una minima quantità di sperma nel corso dell’eiaculazione, mentre il restante viene eliminato con la minzione.

Malattie sessualmente trasmissibili: la presenza di microrganismi può ridurre il numero di spermatozoi e di plasma seminale.

Patologie sistemiche: febbre, malattie renali, affezioni metaboliche e disturbi immunitari possono alterare la qualità e la quantità di sperma.

L’ipoposia può, infine, essere causata da:

• varicocele;

• disturbi ormonali;

• stress;

• scorretto regime alimentare;

• tabagismo;

• abuso di bevande alcoliche.

Questo disturbo può essere risolto facilmente con l’ausilio di semplici accorgimenti (abolizione dello stile di vita poco sano e maggior consumo di frutta e verdura rigorosamente di stagione) e rimedi naturali.

Quali alimenti favoriscono una maggiore produzione di sperma?

L’assunzione di diversi alimenti favorisce, come riportano autorevoli studi, l’aumento della produzione di sperma.

Cioccolato fondente: si tratta di un potente afrodisiaco in virtù del contenuto in L-Arginina. La sua ingestione aumenta il volume di sperma e regala orgasmi più intensi. Attenzione, però, a non esagerare: il cioccolato favorisce l’aumento di peso e può causare la repentina discesa dei livelli di testoterone.

Spinaci: quest’ortaggio vanta un alto tenore di acido folico favorendo la formazione di spermatozoi non deformi (bassi livelli di folati possono causare deformità e anomalie cromosomiche nelle cellule germinali maschili).

Asparagi: si tratta di una verdura ricca di vitamina C in grado di stimolare, in quanto tale, la produzione di un maggiore volume di sperma. La vitamina C protegge, inoltre, gli spermatozoi dall’azione nociva dei radicali liberi.

Aglio: il suo principio attivo, meglio noto come allicina, favorisce la circolazione del sangue nell’organo sessuale maschile con conseguente incremento di spermatozoi e sperma.

Bacche di Goji: la loro assunzione favorisce la conservazione di una temperatura ottimale all’interno dello scroto (sacca che racchiude i testicoli deputati alla produzione di sperma) promuovendo così la formazione di spermatozoi regolari e un corretto volume di eiaculato.

Semi di zucca: contengono fitosteroli e acidi grassi in grado di aumentare la produzione di testoterone e migliorare l’afflusso di sangue verso gli organi genitali maschili. La loro ingestione incrementa la conta degli spermatozoi e il volume dello sperma.

Ginseng: questa radice migliora la virilità maschile ed è un vero e proprio toccasana in caso di deficit erettivo. Favorisce, inoltre, l’aumento del volume spermatico e stimola la produzione di un maggior numero di spermatozoi.

Maca Peruviana: i suoi estratti, ingredienti numero uno di numerosi integratori, aumentano il volume di sperma prodotto e il numero di spermatozoi per millimetro di seme.

Carote: l’elevato apporto di vitamina A favorisce un netto aumento della quantità di sperma e migliora la motilità degli spermatozoi.

Altri rimedi naturali per aumentare la produzione di sperma

L’assunzione degli alimenti citati può non essere sufficiente ad aumentare la produzione di sperma; in questi casi si possono, dunque, provare a seguire altri semplici consigli. Vediamo brevemente i principali.

Zinco minerale: la sua assunzione favorisce, come riportano autorevoli studi in materia, un aumento del volume di sperma, una maggiore produzione di testoterone e un’elevata concentrazione di spermatozoi. Si consiglia, dunque, di ingerirne 11 mg al giorno nel corso dei pasti (lo zinco minerale è contenuto in ostriche, fagioli, pollo, carne di manzo e frutta secca).

👉 Integratori: questi composti (che non devono assolutamente essere considerati un sostituto del pasto) aumentano la conta di spermatozoi favorendo la risalita del volume di sperma; come per esempio VOLUME 500. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ . In alternativa, assumere carne rossa, latte, frutta secca, semi di sesamo e uova.

AUMENTA QUALITA’ e QUANTITA’ DELLO SPERMA CON VOLUME 500:

 

Non usare la bicicletta: la pressione esercitata dal sellino ed eventuali colpi/frizioni possono essere responsabili della riduzione del volume di sperma. Prediligere, ove possibile, altri mezzi di locomozione (auto, bus, metropolitana).

• Evitare situazioni ad alto tenore di stress perché le emozioni forti, l’ansia e il nervosismo sono nemici della sfera sessuale.

• Limitare il contatto con sostanze chimiche e radiazioni: chi maneggia (per lavoro) prodotti chimici deve indossare sistemi di protezione adeguati per limitare l’assorbimento delle sostanze tossiche per via cutanea. Lo stesso dicasi per l’esposizione a eventuali radiazioni potenzialmente nocive.

1 commento su “Come aumentare la produzione di sperma”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Integratore N.1 per Problemi di ErezioneSCOPRI DI PIU' (50% di Sconto)