Prostatite e disfunzione erettile

Prostatite e disfunzione erettile: Cause e Rimedi

Spesso si sottovaluta la connessione tra la prostatite e il disturbo della disfunzione erettile: sono tantissimi gli uomini che tendono a trascurare i disturbi di erezione, i quali a lungo andare si trasformano in una vera e propria fonte di disagio che va a rovinare la propria sfera intima. Di conseguenza si va incontro a stati di stress, ansia, tensione o depressione andando a peggiorare il problema a livello fisiologico.

Di seguito analizzeremo il nesso tra le infiammazioni della prostata (prostatite) e i relativi disturbi di erezione, ovvero il fenomeno della disfunzione erettile.

Quando si manifestano erezioni deboli o assenti, nella maggior parte dei casi questo problema non è altro che una conseguenza di altri fattori. Questo collegamento è del tutto sottovalutato da numerosi individui, pertanto è fondamentale che ogni uomo non trascuri il nesso tra disturbi di erezione e prostatite poiché le infiammazioni alla prostata possono manifestarsi anche intorno i 30 anni o prima.

In caso di prostatite, tale circostanza può trasformarsi in un vero e proprio incubo per il soggetto che ne soffre poiché col tempo i disturbi erettili tendono ad aggravarsi fino alla manifestazione della totale impotenza. L’assenza di erezione può di conseguenza provocare disagi e blocchi a livello psicologico fino alla totale mancanza di fiducia e di sicurezza in se stessi durante l’atto sessuale.

Non vi è alcun dubbio dunque sul collegamento diretto tra le malattie infiammatorie della prostata e la disfunzione erettile. È bene dunque comprendere perché in presenza di uno di questi disturbi si può andare incontro ad un peggioramento con conseguenti stati di ansia ed agitazione durante i momenti intimi con la propria compagna.

Perché la prostatite influisce sulle prestazioni sessuali?

Le patologie della prostata possono essere di vario tipo e riguardano l’infiammazione della ghiandola prostatica. La prostatite può suddividersi sotto forma di varie categorie:

• prostatite acuta
• prostatite cronica
• prostatite asintomatica.

La prostata svolge un ruolo fondamentale per la corretta attività dell’organo sessuale maschile: in presenza di un’infiammazione si possono verificare delle complessità inerenti al rilascio della muscolatura del pene durante l’eccitazione. Di conseguenza viene ridotto l’afflusso sanguigno del pene con l’insorgere di erezione debole o totale assenza di erezione.

Che cos’è la disfunzione erettile?

La disfunzione erettile è l’impossibilità a mantenere o ottenere un’erezione essenziale per avere un rapporto sessuale appagante e duraturo. Sono tantissimi gli uomini affetti da disfunzione erettile e da alcune recenti indagini emerge che solo un paziente su tre richiede un consulto presso uno specialista. Spesso quindi, per vergogna ed imbarazzo, gli uomini trascurano questo problema ed entrano in un vero e proprio vortice di disagio e blocchi psicologici. In altri casi, alcuni individui decidono di rivolgersi ad un esperto soltanto dopo due o tre anni dalla manifestazione dei problemi, quando il disturbo potrebbe essere ormai molto più accentuato. L’insorgere della disfunzione erettile può inoltre peggiorare con l’avanzare dell’età.

Quali sono le cause della disfunzione erettile?

La disfunzione erettile può dipendere da fattori organici come squilibri ormonali o alterazioni del metabolismo, disturbi neurologici, assunzione di farmaci, fumo e abuso di alcolici. In altri casi può invece dipendere da disturbi psicologici, che tendono a manifestarsi prevalentemente nei soggetti più giovani e aggravarsi in combinazione con cause di natura organica. Se il problema è dovuto ad alterazioni metaboliche, spesso la disfunzione erettile insorge a causa di obesità, ipertensione, carenza di testosterone o diabete.

La prima cosa da fare in presenza di segnali che indicano i disturbi di erezione è consultare il proprio medico di fiducia ed evitare di ignorare il problema. Lo specialista in questo caso potrà determinare le cause della disfunzione erettile e un’eventuale correlazione con la prostatite o ulteriori patologie che l’hanno provocata fornendo alcuni consigli per modificare e migliorare lo stile di vita.

Prostatite e Disfunzione Erettile: quali sono i rimedi?

Se si sospetta di avere una prostatite con annessi disturbi di erezione è bene rivolgersi al proprio medico che indicherà delle analisi apposite da effettuare al fine di stabilire la tipologia di prostatite e la terapia da seguire.

👉 Inoltre nel nostro portale abbiamo recensito il Prostaticum, un buon integratore alimentare che potrebbe aiutarti a risolvere i tuoi problemi di erezione dovuti alla prostatite. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’

PROVA PROSTATRICUM PER RISOLVERE PROBLEMI DI EREZIONE A CAUSA DELLA PROSTATITE:

Prostaticum

I trattamenti farmacologici sono davvero efficaci? È bene sottolineare che i trattamenti farmacologici in caso di prostatite sono efficienti per alleviare le sintomatologie ma non vanno a curare la causa scatenante dell’infiammazione alla prostata. Di conseguenza queste terapie non si dimostrano poi realmente efficaci e il nesso tra prostatite e disfunzione erettile sarà più che tangibile.

Altri farmaci invece si dimostrano piuttosto efficaci ma solo per un tempo limitato e dopo qualche giorno dalla loro sospensione i disturbi della prostatite e disfunzione erettile compaiono nuovamente poiché non agiscono sul fattore scatenante, che nella maggior parte dei casi riguarda il regime alimentare e lo stile di vita.

Lo stile di vita è alla base della salute sessuale ed è fondamentale per prevenire e trattare l’insorgere dei disturbi di erezione e della prostatite.

Seguendo infatti uno stile di vita sano e corretto è possibile ottenere diversi benefici per la salute sessuale e ciò è stato anche dimostrato in seguito a numerosi studi eseguiti in ambito scientifico. È bene quindi cercare di correggere il proprio stile di vita e tutte quelle cattive abitudini che col tempo compromettono la propria attività sessuale, adottando dei comportamenti sani. Si raccomanda ad esempio di praticare regolarmente un po’ di attività fisica, essenziale per ottenere benefici per l’apparato cardiovascolare migliorando di conseguenza l’afflusso del sangue nei vasi sanguigni.

Evitare uno stile di vita sedentario e svolgere un’attività fisica costante permette inoltre di mantenere sotto controllo il peso corporeo, favorisce il buon umore e la salute mentale, incrementando in questo modo la propria autostima che va a riflettersi anche nella sfera sessuale. Fumo ed assunzione di alcolici sono da evitare e bisogna seguire una dieta sana ed equilibrata, utile per riacquisire una vita sessuale intensa ed appagante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCOPALA COME UN VERO PORCOScopri di più